One Health

Ottimizzare la salute degli animali e dell’ambiente per garantire una migliore salure per l’essere umano. È il concetto di “One Health”, il nuovo approccio che sta rapidamente diventando un movimento internazionale basato su collaborazioni intersettoriali e formalmente riconosciuto dalla Commissione Europea, dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, da CDC, Banca Mondiale, OMS, FAO, Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OIE), diversi istituti di ricerca, ONG e molti altri.

Con la collaborazione del Parco Naturale Regionale Sirente Velino, l’Università di Camerino, l’Istituto Zooprofilattico di Teramo e la storica Azienda di Avezzano Euro Cash, la definizione “One Health” sarà uno dei filoni portanti anche della Fiera di Avezzano “Magia del Fare” 2018.

Un’intera area, ben 250 metri quadrati, saranno occupati dall’azienda Euro Cash, che quest’anno oltre a far conoscere la propria attività di produzione, lavorazione e vendita carni, hanno organizzato anche una serie di convegni e conferenze tenute dai professori universitari Vincenzo Cuteri e Roberta Stocchi, che relazioneranno su “Qualità della carne di cinghiali selvatici” e “One Health”.

Grazie ad un protocollo d’intesa tra l’azienda Euro Cash e il Parco Naturale Sirente Velino, diretto da Oremo Di Nino, già da qualche anno l'”emergenza cinghiali” si è trasformata in una vera e propria risorsa, per la valorizzazione dei prodotti tipici locali e la promozione del territorio.

I prodotti derivati dai cinghiali del Parco e elaborati da Eurocash, azienda attiva sul territorio dal 1939, hanno già ottenuto prestigiosi premi e riconoscimenti a livello nazionale e l’imprenditore Andrea e Giuseppe Di Cintio lavorano quotidianamente oltre che per il miglioramento delle conoscenze scientifiche, anche per diffondere la cultura del “One Health”, che vede finalmente uniti il mondo medico e quello veterinario.

VIDEO INTERVISTA